Convegno: Fonti documentarie ed erudizione cittadina, Verona, 22-24 ottobre 2015

(Medievistica, 2015-11-27 08:00:00)
Università degli Studi di Verona
Dipartimento Culture e Civiltà

Fonti documentarie ed erudizione cittadina.
Alle origini della medievistica italiana (1840-1880)


Verona, 22-24 ottobre 2015
Prima giornata – 22 ottobre
Accademia dell’Agricoltura, Scienze e Lettere, via Leoncino 6

Saluti istituzionali
Claudio Carcereri de Prati, Presidente dell’Accademia di Agricoltura, Scienze e Lettere di Verona
Gian Paolo Romagnani, Direttore del dipartimento Culture e Civiltà

Ore 10.00 Stefano Vitali, Archivi di stato, archivi di città: alle origini del reticolo archivistico nazionale
Ore 10.40 Andrea Giorgi – Stefano Moscadelli, “Leggo sempre con piacere le lettere del tuo corrispondente”. Reti di persone e istituzioni nelle corrispondenze di storici ed eruditi
Ore 11.20 Francesco Bonini, Strutture statali e realtà amministrative locali nei decenni centrali dell’Ottocento Discussione

Ore 12.30 Buffet

Ore14.00 Gianpaolo Romagnani, Centro e periferia nello Stato sabaudo
Ore 14.30 Leonardo Mineo, Dai Regi archivi all’Archivio di Stato. Strategie archivistiche e contesto politico-culturale a Torino (1831-1886)
Ore 15.00 Maria Gattullo, Storie cittadine, Deputazione di storia patria e archivi: qualche riflessione sul Piemonte (1840-1880)
Ore 15.30 Gianmarco De Angelis, Un “patrio dovere”. Ordinamento, conservazione, pubblicazione delle fonti archivistiche medievali a Milano e in Lombardia nell’Ottocento preunitario
Ore 16.15 Marco Lanzini, “Non vi ha vera storia senza la critica discussione, né discussione critica senza esame delle fonti originali”. La rinascita degli studi eruditi negli archivi milanesi di metà Ottocento
Ore 16.45 Elisabetta Canobbio, Dalla narrazione storica alle fonti: Como (1829-1878)
Ore 17.15 Valeria Leoni, Cremona e il suo Medioevo: Francesco Robolotti, il Repertorio diplomatico cremonese e le pergamene dell’Archivio segreto
Ore 17.45 Stefano Gardini, La storiografia genovese dell’Ottocento e la ‘scoperta’ degli Archivi notarili e del Banco di San Giorgio

Ore 19.00 Discussione 


Seconda giornata – 23 ottobre
Aula SPA, Silos di Ponente (ex caserma S. Marta), via Cantarane 24

Ore 9.00 Gian Maria Varanini, Una regione policentrica
Ore 9.30 Donato Gallo, Andrea Gloria (1821-1911): erudizione municipale e “scienze ausiliarie della storia” a Padova
Ore 10.00 Nicola Boaretto, Dall’Archivio civico antico al Museo Civico di Padova. Andrea Gloria e la tutela dei Monumenta per la storia locale
Ore 10.45 Gabriella Cruciatti, La conservazione della memoria in Friuli: personalità e istituzioni civiche
Ore 11.15 Ugo Pistoia, Donatella Bartolini, Erudizione e storia locale a Feltre nella seconda metà dell'Ottocento: uno sguardo d'insieme
Ore 11.45 Elisabetta Trainello, L'Accademia dei Concordi di Rovigo e l'Archivio del Comune di Adria. Archivi e collezioni fra storie di famiglia e di istituzioni
Ore 12.15 Francesca Cavazzana, Un rimpianto lungo cent'anni: archivi, storia e erudizione nell'Ottocento veneziano Discussione

Ore 13.00 Buffet

Ore 14.00 Franco Cagol, Una città senza archivio: le concentrazioni documentarie nella Biblioteca civica di Trento
Ore 14.30 Massimo Giansante, Il comune medievale alle origini dell’Archivio di Stato di Bologna: mito, fonti, erudizione
Ore 15.00 Enrico Angiolini, Fra campanile, accademia e biblioteca: le “medievistiche” locali nella Romagna dell’Ottocento

Ore 15.30 Corinna Mezzetti, Una città ‘lontana’ dalle sue fonti: la biblioteca pubblica e gli archivi di Ferrara
Ore 16.15 Pierpaolo Bonacini, Da capitale a periferia? Percorsi di integrazione della cultura storica modenese nel nuovo stato unitario 16.45 Euride Fregni, “A ognuno il suo”: archivi e istituzioni a Modena dopo l’Unità
Ore 17.15 Francesca Klein, Alle origini di una “medievistica” italiana: gli archivi della repubblica fiorentina nei disegni di Francesco Bonaini
Ore 17.45 Carlo Vivoli, Dalle cancellerie alle società di storia patria: gli archivi comunali della Toscana tra Granducato e Regno d’Italia 
Ore 19.00 Discussione 

Cena


Terza giornata – 24 ottobre
Aula T.4, Polo didattico Zanotto, viale Università 4

Ore 9.00 Francesco Pirani, Nelle Marche: tradizioni municipali e istanze regionali
Ore 9.30 Lucio Riccetti, Filippo Antonio Gualterio, Leandro Mazzocchi e la scoperta del Medioevo a Orvieto
Ore 10.00 Raffaele Pittella, “Questo tabulario non presenta quel grande interesse che sarebbe stato ragionevole il supporre”: gli archivi municipali a Roma tra il 1847 e il 1884
Ore 10.45 Antonella Venezia, Tra due patrie. Erudizione a Napoli tra i Borbone e l’Unità (1840-1880)
Ore 11.15 Pietro Corrao – Serena Falletta, La cultura storica a Palermo e in Sicilia prima della Società siciliana di storia patria (1873): luoghi, protagonisti, attività
Ore 11.45 Daniela Rando, Il viaggio in Italia. Reiseberichte e corrispondenze dall’archivio dei Monumenta Germaniae Historica Discussione

Ore 12.30 Tavola rotonda con: Duccio Balestracci, Luigi Blanco, Antonio Chiavistelli, Giorgetta Bonfiglio Dosio, Mauro Moretti

Chiusura lavori ore 14.00


Il convegno si inserisce nel programma di ricerca dell’unità dell’Università degli Studi di Verona del PRIN “Concetti, metodi e istituzioni di una disciplina: la medievistica italiana 1880-1940” (coordinatore nazionale Roberto delle Donne, Università Federico II di Napoli).
Per informazioni sul convegno: Segreteria organizzativa: dott.ssa Silvia Carraro slv.carraro@gmail.com (cell. 333-4310190), dott. Marco Bolzonella (bolzo5_libero.it)
Categoriesmedievistica storiografia

Firenze 23-24 gennaio 2015: Codici, strutture e pratiche della ricerca medievistica

(Medievistica, 2015-01-23 08:00:00)
Istituto Sangalli per la storia e le culture religiose

Codici, strutture e pratiche della ricerca medievistica dall’Unità alla Grande Guerra.
Fonti e ricerche in corso

Firenze 23-24 gennaio 2015
Piazza San Firenze 3
 
Seminario organizzato dai gruppi di ricerca partecipanti al P.R.I.N. «Concetti, pratiche e istituzioni di una disciplina: la medievistica italiana nei secoli XIX-XX» (Università di Napoli Federico II, Università per stranieri di Siena, Università di Torino, Università di Verona)

 

23 gennaio 2015 - Ore 15,45 - 17

Enrico Artifoni,
Prospettive di storiografia dalle prolusioni e dai discorsi inaugurali di anni accademici (1880-1915)

Mauro Moretti,
‘Stile’ toscano

Paola Carlucci,
Alla scuola di Amedeo Crivellucci: percorsi di vita e di studi

Andrea Mariuzzo,
La creazione di un corpo docente: i concorsi di Storia in Italia fra Otto e Novecento. Materiali per un database

Incontro dei gruppi PRIN: programmazione delle iniziative scientifiche e editoriali e previsioni di spesa.

24 gennaio - Ore 9 - 11
 
Gianmarco De Angelis,
Le edizioni delle fonti documentarie in Lombardia tra Otto e Novecento

Paolo Buffo,
Prime ricerche sulla «Miscellanea di storia italiana»

Alessio Fiore,
Lo spazio sociale della ricerca: Ferdinando Gabotto e la Società storica subalpina

Antonio Olivieri,
Le lettere di Carlo Merkel a Carlo Cipolla

Discussione generale sulle tematiche proposte e sullo stato di avanzamento della ricerca
 
Partecipano: Patrizia Cancian, Pietro Corrao, Roberto Delle Donne, Serena Falletta, Stefano Gardini, Marina Gazzini, Paola Guglielmotti, Ermanno Orlando, Gian Paolo Romagnani, Gian Maria Varanini, Antonella Venezia, Marino Zabbia.

Ore 13 light lunch

 

Categoriesmedievistica storiografia

Genova, 16 settembre 2013: Cornelio Desimoni (1813-1899) «un ingegno vasto e sintetico»

(Medievistica, 2013-09-16 08:00:00)
SOCIETÀ LIGURE DI STORIA PATRIA

Cornelio Desimoni
(1813-1899)
«un ingegno vasto e sintetico»

giornata di studi nel secondo centenario della nascita

Palazzo Ducale - Genova

16 settembre 2013
 
L’evento è realizzato con un contributo di
MIUR-PRIN-2011-Unità locale di Torino
con la partecipazione di
Archivio di Stato di Genova
con il patrocinio di
Comune di Gavi Comune di Genova DAFIST
 
Il 16 settembre 2013 ricorre il secondo centenario della nascita di Cornelio Desimoni, storico e archivista, nativo di Gavi, genovese d’adozione: fu direttore dell’Archivio di Stato di Genova e Soprintendente agli archivi liguri, consigliere e vicepresidente e presidente onorario della Società Ligure di Storia Patria, membro della sezione genovese della Deputazione sopra gli studi di storia patria, professore aggregato presso l’Università di Genova. Nel panorama storiografico italiano della seconda metà dell’Ottocento, il suo operato si colloca con un peso tale da farne una delle figure di spicco a livello non solo locale.
La riflessione sull’operato di questo « ingegno vasto e sintetico » permette di riconsiderare quegli ambiti culturali nei quali, tra gli altri, Desimoni emerse come ‘fondatore’ di filoni disciplinari i cui sviluppi persistono nella storiografia attuale.

Programma

9.15 Saluti e apertura dei lavori
DINO PUNCUH (Presidente della Società Ligure di Storia Patria)
Prima sessione: L’uomo, il contesto e gli strumenti di lavoro
presiede MASSIMO MIGLIO (Presidente dell’Istituto storico italiano per il medioevo)

9.30 Dalla Questura all’Università: un percorso biografico nella Genova risorgimentale
GIOVANNI ASSERETO (Università di Genova)

10.00 Società, Deputazione, Istituto: l’associazionismo culturale
GIAN PAOLO ROMAGNANI (Università di Verona)

10.30 Cornelio Desimoni, gli Archivi e il suo archivio
STEFANO GARDINI (Università di Genova)

11.00 Inclinazioni e relazioni culturali dalla biblioteca dello studioso
ALBERTO PETRUCCIANI (Università di Roma La Sapienza)

11.30 Il riordino dell’Archivio di San Giorgio
GIUSEPPE FELLONI (prof. emerito, Università di Genova)

12.00 Gli studi medievistici: un pioniere della storia del territorio
PAOLA GUGLIELMOTTI (Università di Genova),
GIUSEPPE SERGI (Università di Torino)
 
Seconda sessione: Temi di studio
presiede GIAN MARIA VARANINI (Università di Verona)

15.00 Gli studi storico-istituzionali e le edizioni di fonti statutarie
VITO PIERGIOVANNI (prof. emerito, Università di Genova)

15.30 L’Oriente latino e le colonie genovesi
MICHEL BALARD (professeur émérite, Université Panthéon-Sorbonne)

16.00 Le edizione documentarie di Cornelio Desimoni
MARTA CALLERI (Università di Milano)

16.30 Dalle fonti alle “lunghe e pazienti meditazioni”: gli studi numismatici e sulla zecca genovese
MONICA BALDASSARRI (Museo civico di Montopoli in Val d’Arno)

17.00 La storia della cartografia
CORRADINO ASTENGO (Università di Genova)

17.30 Storia delle esplorazioni e studi colombiani
FRANCESCO SURDICH (Università di Genova)

18.00 La storia della musica ligure
MAURIZIO TARRINI (Conservatorio Niccolò Paganini, Genova)
 
Segreteria organizzativa: Stefano Gardini
Università di Genova
Dipartimento di Antichità, Filosofia, Storia e Geografia
Via Balbi, 2
16126 Genova
e-mail: stefano.gardini@unige.it
tel: 01020951422
Società Ligure di Storia Patria
Piazza Matteotti, 5
16123 Genova
e-mail: storiapatria.genova@libero.it
tel/fax: 010591358
www.storiapatriagenova.it
Categoriesmedievistica storiografia
End of Page

Condividi

Featured Articles

Article Categories

Archive

Inizia sessione